Living Marmo: Appartamento Nana, Portogallo realizzato da Rar Studio

Living Marmo: Appartamento Nana, Portogallo realizzato da Rar Studio

Sul lungomare di Lisbona, sorge un edificio della seconda metà del ‘900 eretto sull’area creatasi dopo il terribile terremoto del 1755 che stravolse la città e la planimetria della stessa.

Al primo piano si trova l’appartamento Nana, una residenza minimalista, una delle prime abitazioni ristrutturate (2014-2015) dallo rar.studio, uno studio di architettura di Lisbona fondato da Rita Aguiar Rodrigues nel 2015.

L’appartamento Nana è sinonimo di equilibrio tra la struttura originale, che ha mantenuto i soffitti alti e bianchi (come le pareti), che contribuiscono alla luminosità dell’abitazione, e l’inserimento di elementi estetici contemporanei per renderlo un’abitazione senza tempo.

Proprio il gioco di equilibrio ha permesso di valorizzare ed interpretare l’architettura di Lisbona di questo periodo e le sue sfaccettature.

Gli ambienti, concepiti come comunicanti fra loro partendo dal progetto originale, sono rimasti tali, mentre i bagni sono stati gli spazi che hanno subito il maggior intervento in quanto all’inizio risultavano disallineati dal punto di vista del layout e con punti di accesso non consoni alla nuova disposizione. Nella camera da letto principale è stato collegato un accesso ex-novo al bagno più piccolo lasciando quello grande a disposizione del resto della casa.

Risalta in entrambi gli spazi l’utilizzo del marmo portoghese, la varietà Pele de Tigre (lett. Tigrato) in uno e il rosa venato nell’altro. Le due varietà di marmo sono state utilizzate sotto forma di lastre intere per i lavandini, l’angolo doccia e le alzate posteriori. Scegliendo di utilizzare il marmo portoghese, Rar studio ha lasciato un’impronta ancora più decisa a questo appartamento che racchiude tra le sue mura quella sensazione che caratterizza il paese stesso: modernità e stile retrò, un connubio che si respira in tutto il Portogallo.

Un’ode alla tradizione marmorea portoghese ma anche una scelta pratica e funzionale, visto che il marmo lusitano è noto per la sua resistenza e compattezza e viene quindi utilizzato spesso per il rivestimento delle pareti, nei bagni, per le pavimentazioni sia residenziali che commerciali e con funzioni decorative.

In questo contesto, il marmo è l’aspetto contemporaneo in contrapposizione a dettagli storici quali per esempio le modanature sul soffitto o le già citate piastrelle bianche e blu della cucina. Un chiaro esempio di reinterpretazione del marmo in chiave moderna, un marmo che si scrolla di dosso il peso di secoli e secoli di storia per risultare leggero, pratico, caldo e perfettamente in sintonia e armonia con i materiali circostanti.

Due ambienti “dominati” dal marmo per un appartamento elegante, di stile, accogliente e con un tocco di romanticismo.

L’utilizzo della pietra in chiave moderna, in contrapposizione con il minimalismo degli altri ambienti della casa, è un tratto caratteristico di questo studio di architettura portoghese; vale la pena menzionare l’appartamento AMC, sempre a Lisbona, dove anche in questo caso l’utilizzo della pietra avviene nel bagno andando così a creare un ambiente moderno che si affianca a quello minimal e che pervade il resto dell’appartamento.

credits

Photo: Fernando Guerra

condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email