26/29 Settembre/2018
Verona, Italy


Area Stampa

Comunicati stampa

Da questa sezione è possibile leggere gli ultimi comunicati stampa relativi a Marmomac, oppure scaricare la versione in Pdf.
Scopri tutte le news e gli aggiornamenti in tempo reale.

29/09/2017

Best Communicator Award 2017: eletti i vincitori del migliore spazio espositivo di Marmomac. Jacopo Cardillo e Ioannis Antoniadis Mastri Della Pietra 2017

Verona, 29 settembre 2017 – Stand che diventano vere e proprie opere d’arte e di design, per raccontare materiali e tecnologie legati al mondo del settore litico. Con l'undicesima edizione del Best Communicator Award, Marmomac premia l’impegno nella ricerca e l’originalità applicata agli spazi espositivi delle aziende presenti alla Fiera di Verona. Rispetto al passato, quest'anno è stata introdotta una novità: la formula di autocandidatura da parte di tutte le aziende partecipanti alla manifestazione.


La giuria - composta dal giornalista Giorgio Tartaro che torna in qualità di Presidente della stessa, l’architetto Cinzia Anguissola dello Studio Scacchetti Associati, il vicedirettore di Domus Donatella Bollani, il consulente internazionale del settore lapideo Piero Primavori e Massimo Rosati, giornalista e design blogger - dopo un'attenta valutazione delle autocandidature ricevute e dopo aver visitato tutti gli stand di Marmomac, ha segnalato le realtà che si sono distinte per aver espresso al meglio i valori e la filosofia aziendale da cui prendono ispirazione, attraverso l’originalità dell’allestimento fieristico.


L’evento si è svolto ieri durante Marmomac Night, la serata di gala organizzata dalla Fiera di Verona negli spazi di The Italian Stone Theatre. In una cornice prestigiosa ospiti e aziende espositrici hanno assistito allo show che ha visto il debutto della nuova formula di premiazione con tre nomination per ogni categoria in concorso. A seguire, l'attesissima proclamazione del "the winner is" condotta dalla showgirl Elenoire Casalegno con il Presidente di giuria Giorgio Tartaro, accompagnati dalle perfomance musicali ispirate agli anni ’70 e ’80 della New Project Funk Orchestra e di Marco Pierobon.


 


Questi i vincitori delle diverse categorie:


Design


Primo Premio ITALIA a TOSCO MARMI PALISSANDRO "Per il risultato formale lontano dall’immaginario del mondo del marmo, con un allestimento aperto e organico, e che parla dell’ampiezza dei settori applicativi dei prodotti del marchio".


Una Menzione Speciale a SOCIETÀ PROMOZIONE GRANITI "Per il sapiente utilizzo dei codici dell’architettura contemporanea, e l’affermazione della loro equidistanza valoriale, che rivela l’essenza materica del materiale solo al suo interno".


Primo Premio ESTERO a PAVLIDIS MARBLE GRANITE dalla Grecia "Per aver connotato con una immagine fortemente architettonica i due spazi espositivi che si affacciano lungo il corridoio confermando una identità chiara del linguaggio progettuale sia della lounge che dello spazio espositivo".


Menzione speciale per REVEALROX degli Emirati Arabi Uniti "Per aver saputo raccontare le specificità dei materiali del territorio di provenienza dandone un’idea al contempo di leggerezza e di consistente varietà".


 


Stone


Primo Premio ITALIA a ERREBI MARMI "Per la prepotente grazia delle superfici marmoree degli aggetti a parete che valorizzano le caratteristiche cromatiche della materia. Luci e arredi sono scelti e disegnati a conferma dell’identità del progetto".


Menzione Speciale a CAVA ROMANA "La cifra stilistica di un ambiente elegante e raffinato trova nelle pietre delle cave del carso triestino l’elemento ideale per raccontare l’idea dello spazio".


Primo Premio ESTERO a AKDO SILKAR dalla Turchia "In una molteplicità di forme e dimensioni, le superfici marmoree anticipano una ampia e inusuale gamma di applicazioni per le finiture d’interni".


Menzione speciale ai portoghesi di JULIPEDRA "Per la semplicità compositiva e poetica della materia lapidea raccontata attraverso la delicatezza delle molteplici texture".


 


Machinery


Primo Premio ITALIA a BRETON “Un “fil rouge” lega l’eccellenza del processo di produzione al brand confermando l’unitarietà di progetto degli spazi, delle macchine e della comunicazione identitaria".


Menzione Speciale a MEC "L’automazione di una tecnica antica viene raccontata attraverso la realtà virtuale confermando l’ampiezza delle possibilità applicative del materiale lapideo".


Primo Premio ESTERO ai francesi di THIBAUT "Per la capacità di comunicare il linguaggio tecnologico e la completezza dell’allestimento rendendo sempre protagonista la macchina".


 


Tools


Primo Premio ITALIA all’azienda NICOLAI DIAMANT "La rappresentazione zenitale del processo di produzione attraverso il linguaggio video, mediante schermi a pavimento, trasferisce il racconto d’impresa e di prodotto dallo spazio della fiera allo spazio dell’azienda".


Primo Premio ESTERO a BLICK INDUSTRIES dagli Stati Uniti "Per l’effetto architettonico realizzato attraverso i propri tools e il forte effetto grafico dall’efficace uso del lettering".


 


Nel corso della serata, come da tradizione, sono anche stati premiati i Mastri della Pietra, il riconoscimento che continua dal 1319 la tradizione dell’Antica libera corporazione dell’arte della Pietra di Verona, e dal 1980 premia chi si è distinto nel valorizzare e promuovere il settore del marmo e l’economia del territorio.


A ricevere le insegne dei Mastri (cubetto in marmo rosso di Verona, formella in bronzo della Corporazione e scalpello d’argento) Jacopo Cardillo - in arte Jago - il giovane scultore di Frosinone, “premiato per aver saputo fondere nelle sue opere passato e tradizione con creatività, genialità e visione moderna. Sotto le sue sapienti mani, il marmo si trasforma in qualcosa di fortemente vivo e caldo. E' impressionante vedere la pietra arrendersi e piegarsi morbidamente sotto la lama del coltello e l'ossimoro che viene a crearsi avvolge di fascino l'opera rendendola innovativa moderna ma soprattutto unica”.


Anche Ioannis Antoniadis, dello Stone Group Grecia, è stato premiato “per la capacità di saper cogliere l'evoluzione del mercato, organizzando la società attraverso una pianificazione aziendale innovativa. Concentrandosi sulla sua estroversione e, attraverso una conoscenza dettagliata del materiale e dello stato del mercato mondiale, è riuscito a portare l'azienda tra i leader mondiali.


A consegnare i due diplomi, i vertici di Veronafiere: il vicepresidente Claudio Valente e il direttore generale Giovanni Mantovani.


 


Servizio Stampa Veronafiere


Tel.: + 39.045.829.83.50 – 82.10 – 82.42


E-mail: pressoffice@veronafiere.it


Web: www.veronafiere.it



Allegato : CS-Vincitori-BestCommunicator-MastriPietra-MDM17.pdf

Torna alla lista